Prima Effe

SAGGISTICA

Romanzi

Il recente “Meridiano” dedicato a Toni Morrison raccoglie i maggiori romanzi pubblicati in Italia in versioni italiane aggiornate dalle traduttrici delle precedenti edizioni. Gli apparati critici ricostruiscono cinquant’anni di attività letteraria dell’autrice che l’assegnazione del Nobel ha contribuito a classicizzare.
Milano 2018 - Letteratura

IL FUTURO CHE VERRÀ
Quello che gli scienziati possono prevedere

Questa raccolta di saggi si interroga su quali possano essere gli sviluppi scientifici e tecnologici ipotizzabili; non solo fra cinque o dieci anni, ma di là da venire, oltre la fine della nostra stessa vita.
Torino 2018 Scienze

Leggere Simone Weil

Gli anni compresi tra il 1909 e il 1943, è indubbio che Simone Weil sia riuscita più di altri a coglierne l’essenza profonda, attraversandone con lucidità e sofferenza le fasi più tragiche. La radicalità del suo pensiero, tuttavia, non la àncora all’epoca in cui è vissuta ma le consente di porsi ancora oggi come interlocutrice preziosa per chiunque. Pensatrice straordinaria, e dalla vita altrettanto straordinaria: studio intenso e insegnamento costantemente, impegno sociale e politico.
Macerata 2018 - FIOSOFIA

La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg

È strano che i biografi siano così attratti da scrittori che hanno già scritto tanto di sé. È il caso di Proust, la cui opera è dedicata per intero a un bambino, poi ragazzo ed adulto che si chiama Marcel, e che, con minime differenze, fa tutto quello che ha fatto il suo autore, Marcel Proust.
Vicenza 2018 - Letteratura

LEOPARDI E MACHIAVELLI

Un breve saggio con bibliografia sui rapporti tra Giacomo Leopardi e Niccolò Machiavelli.
Aprile 2018: CRITICA LETTERARIA

LA RAGAZZA DI MARSIGLIA

Il racconto storico di Attanasio restituisce la vita esuberante, densa e ingiusta di Rosalia Montmasson (1823-1904). Di umili origini savoiarde, seconda moglie di Crispi, fedele all’azione di Mazzini e Garibaldi, unica donna tra le 1089 camice rosse che partirono da Quarto nella notte tra il 5 e il 6 maggio 1860.
LETTURA CONSIGLIATA PER DOCENTI
Luglio-agosto 2018: LETTERATURE

LOVE + HATE: RACCONTI E SAGGI

In questi racconti brevi e saggi Hanif Kureishi conferma ancora una volta la qualità della sua scrittura, densa, ironica e provocante. Sono testi che parlano della Londra bohémien degli anni sessanta e del suo presente multiculturale, della complessità del rapporto padre-figlio, ma anche delle riflessioni sui mutamenti sociali e sui flussi migratori, all’epoca del crollo dell’impero britannico e nella nostra confusa contemporaneità.
LETTURA CONSIGLIATA PER DOCENTI
Luglio-agosto2018: LETTERATURE

ROSSO ELISABETTIANO.
SAGGI SU SHAKESPEARE

Stefano Manferlotti ci porta nel cuore stesso dell’inferno shakesperiano: il luogo proprio dell’uomo, delle sue passioni, dei suoi desideri brutali, delle sue perversioni, della sua tenerezza tradita.
LETTURA CONSIGLIATA PER DOCENTI
Luglio-agosto 2018: LETTERATURE

AUA

Vi sono due categorie di esploratori artici. Quelli che cercano un luogo geografico o una rotta attraverso i ghiacci e che percorrono distese disertate dagli uomini; e vi sono quelli che cercano uomini che vivono in condizioni estreme e che per far questo si mettono in condizioni estreme. Knud Rasmussen (1879-1933) è stata una figura fondamentale tra i cercatori di culture differenti e gli esploratori che mettono alla prova se stessi.
LETTURA CONSIGLIATA PER DOCENTI
Luglio-Agosto 2018: NARRATIVA DI VIAGGIO

BERNINI SCULTORE. IL DIFFICILE DIALOGO CON LA MODERNITÀ

Il primo merito di questo bel libro è di aver rintracciato e seguito tutti i fili delle diverse trame della ricezione berniniana e di averne analizzato l’orizzonte da Canova a Boccioni. Lucia Simonato è riuscita a trasformare un universo di “briciole” di fortuna critica e visiva in un intreccio denso, attento a rilevare anche le intrinseche incoerenze della ricezione, e dunque in grado di scrivere una storia.
LETTURA CONSIGLIATA PER DOCENTI
Luglio-agosto 2018: ARTE

STORIA DELLA RESISTENZA NELL’EUROPA OCCIDENTALE 1940-1945

Una “prima storia”, basata su una documentazione archivistica soprattutto inglese, che in 21 capitoli affronta in modo assai dettagliato le varie fasi e i mutamenti dei complessi rapporti tra le strategie militari – prima solamente inglesi e, dal 1942, anche statunitensi – e i movimenti di resistenza nell’Europa occidentale.
LETTURA CONSIGLIATA PER DOCENTI
Luglio-agosto 2018: STORIA

SALVARSI.
GLI EBREI ITALIANI SFUGGITI ALLA SHOAH, 1943-1945

Liliana Picciotto lavorando presso il Centro di documentazione ebraica contemporanea di Milano era nella posizione migliore per affrontare un tema che spesso è stato oggetto di strumentalizzazioni. Il ruolo dei salvatori di ebrei è stato fondamentale nella salvezza di migliaia di ebrei in Italia e in Europa, ma esso ha assunto uno spazio soverchiante nel discorso pubblico...
LETTURA CONSIGLIATA PER DOCENTI
Luglio-agosto 2018: STORIA

Il buio al crocevia

È notte quando Haris Abadi si ritrova all'improvviso disteso per terra, a respirare polvere e fango, mentre mani sconosciute gli sfilano di tasca tutto, soldi, cartina, passaporto. Cittadino americano di origine irachena, con alle spalle una triste storia famigliare, Haris si trova in Turchia per attraversare il confine siriano e unirsi alla lotta contro il regime di Bashar al-Assad. LETTURA CONSIGLIATA PER LETTORI ESPERTI

GLI EBREI DI REMBRANDT

Protagonista del saggio è la comunità ebraica di Amsterdam e Rembrandt funziona come punto di partenza e filo conduttore, permettendo all’autore di mettere a fuoco il vero oggetto della sua indagine, ovvero il rapporto biunivoco e complesso tra gli ebrei e gli olandesi nel Seicento.

DORMIRE, FORSE SOGNARE

Gli studi scientifici sul sonno e sul sogno hanno vissuto fasi alterne: la moderna neuro fisiologia del sonno, molto sviluppatasi negli anni cinquanta e sessanta, è poi caduta un po’ nell’oblio e ha ripreso forte interesse negli ultimi decenni. 
Si cimenta adesso in questa impresa, sicuramente riuscita: la consolidata esperienza divulgativa dell’autore ci dà un libro che coniuga completezza e aggiornamento dell’informazione con chiarezza e facilità di lettura.

Prima dell’alba

Il romanzo appartiene a un filone narrativo di tipo civile-politico che utilizza, contaminandoli, gli schemi del genere poliziesco per una rilettura della storia.

Pinocchio

Gek Tessaro, estroso funambolo della parola e del disegno, illustra Pinocchio, i personaggi, le scenografie con le immagini semplici e limpide che usa nel suo teatro. LETTURA CONSIGLIATA PER RAGAZZI

LETTERA AI CAPPELLANI MILITARI LETTERE AI GIUDICI

Storico della chiesa, studioso di don Milani e tra i curatori del recente “Meridiano” dedicato all’autore, Tanzarella ricostruisce per la prima volta in maniera organica l’intera vicenda che lo portò di fronte ai giudici, con l’accusa di “incitamento alla diserzione e incitamento alla disubbidienza militare"

LE PRINCIPESSE DELLA SETA E ALTRI RACCONTI CINESI

Le principesse della seta e altri racconti cinesi ci troviamo di
fronte ad un volume che 
è prima di tutto molto 
bello a vedersi. L’occhio 
è gratificato dalla cura, dall’eleganza sobria e 
dalla preziosità al tempo stesso. LETTURA CONSIGLIATA PER BAMBINI E RAGAZZI

La lettera sovversiva. Da don Milani a De Mauro, il potere delle parole

Don Milani non è 
l’ultimo, ma il primo,
non chiude, ma apre. È
 solo, ma non isolato.

DON MILANI

Perché molti adolescenti, si chiede Schiavon, si impegnano con passione di pomeriggio dando ascolto al loro allenatore, mentre la mattina appaiono totalmente indifferenti agli adulti che hanno di fronte? Perché le classi di oggi appaiono ancora luoghi ostili per i “timidi”?.

ANIMALI

Vi sarà sicuramente capitato di entrare al supermercato, oppure in un ristorante, e vedere crostacei (con le chele rigorosamente legate), mantenuti in mezzo al ghiaccio perché arrivino vivi sulla vostra tavola. Vi sembra una buona pratica?

NELLA TUA BREVE ESISTENZA Lettere 1919-1926. Diari di Ada Prospero Gobetti 1919-1926

Piero Gobetti aveva solo diciassette anni quando scrisse la
 sua prima lettera ad Ada 
Prospero, allora sedicenne. Eppure, se leggiamo 
una dopo l’altra le lettere 
fra questi due giovani,
 il cui corteggiamento
 avrebbe avuto di lì a poco 
un corso strettamente parallelo all’ascesa al potere
di Benito Mussolini, cominciamo a capire il crescente controllo dello stato fascista sulle vite dei suoi cittadini.

La Pelle

“All’Italia di oggi è mancata una vera e propria ‘letteratura della disfatta’. Nel gran pullulare di memoriali, di confessioni e di difese, utili o inutili, avare o generose, è sembrato quasi che i nostri scrittori avessero ritegno o paura ad ispirarsi ai fatti e ai fenomeni della vita collettiva degli anni della sconfitta e dell’invasione. Tanto più degno di rilievo appare quindi l’ultimo libro di Curzio Malaparte La pelle dove rivive un mondo, una società, un costume, magari deformati o esasperati nei particolari, ma veri nell’essenziale”.

IL PIANETA MANGIATO

Il libro di Balboni in modo scorrevole narra tante situazioni esemplari di questa inarrestabile corsa al disastro, corredandole di informazioni statistiche tratte da un’estesa letteratura. Sono con evidenza storie prodotte dalla sostanziale irrazionalità del mercato globale non regolato e dall’egoismo economico dei paesi ricchi, e molto interessanti sono le pagine in cui l’autore ci descrive “l’associazione tra cibo e natura”, un fenomeno culturale che si è molto acutizzato negli ultimi anni producendo vere e proprie forme di patologia alimentare e sociale a vantaggio della grande industria.

VITA ARDIMENTOSA DI UNA PROF

"L’aspirante professore patisce ineluttabilmente un percorso di cui non si intravede la fine ed espone le sue rassegnate membra a esercizi di penitenza e mortificazione degni di Jacopone da Todi”. Intrisa dell’amara ironia che contraddistingue l’intero libro, questa è la frase che racchiude in sé il messaggio fondamentale che Isabella Pedicini trasmette con il suo brillante racconto di come si diventa insegnanti oggi in Italia. Una via crucis tragi-comica, un po’ teatro dell’assurdo e un po’ corso di sopravvivenza, in cui purtroppo nulla è frutto della fantasia dell’autrice, ma tutto è incredibilmente autentico.

LE ULTIME TESI SULLO SCIOGLIMENTO GLACIALE

Nel 2007, il Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (Undp) faceva proprie le analisi del quarto rapporto del Comitato intergovernativo sul cambiamento climatico (Ipcc) sostenendo che: “I cambiamenti climatici generano rischi non solo per i poveri del mondo, ma per l’intero pianeta e per le generazioni future.
LETTURA CONSIGLIATA PER DOCENTI
ARTICOLO CORREDATO DA BIBLIOGRAFIA
Gennaio 2018: SCIENZE