Prima Effe

Incontri per docenti e genitori

Chiunque smetta di imparare è vecchio, che abbia venti o ottant’anni.
– Henry Ford

Il mondo in cui viviamo e lavoriamo è in continuo e rapidissimo cambiamento.
Allo stesso modo cambiano i valori e i comportamenti, i modelli di riferimento di bambini e ragazzi, le sfide e le difficoltà che ogni passaggio d’età pone.

Il mondo dell’editoria esplora nuovi stili e linguaggi per trovare quelli che parlano ai giovani e per fornire agli adulti chiavi di interpretazione, di approccio, di dialogo e di lavoro con loro.

Prima Effe dedica a insegnanti, genitori e adulti interessati una proposta di incontri con autori, professionisti ed esperti degli ambiti pedagogico, didattico ed editoriale per illustrare le novità e gli orientamenti del mercato e del mondo dell’istruzione.

Tanto non leggono:
incontri per insegnanti e genitori sull’educazione alla lettura

a cura di Italian Writing Teachers

La lettura, come dice Aidan Chambers, non è innata nell’uomo. Si impara. Si impara frequentando libri e lettori appassionati; c’è quindi una buona possibilità che accostare libri giusti a lettori potenziali sia una delle chiavi per portare i ragazzi a leggere.
Come? Con una didattica specifica che metta al centro la scelta, l’autonomia, i tempi, la negoziazione di significati.

 

Prima Effe in collaborazione con Italian Writing Teachers propone incontri di 3 ore per docenti e genitori che abbiano a cuore l’educazione alla lettura.

Scopriremo insieme una metodologia e un approccio didattico specifico riconducibile alle tecniche insegnate nel Writing and Reading Workshop.

Impareremo a conoscere titoli adatti ai nostri lettori, a sviluppare passioni, a stimolare la creazione di una personale reading zone.

 

Genova, venerdì 25 gennaio dalle 15.00 alle 18.00 @laFeltrinelli via Ceccardi 18. A cura di Sabina Minuto

Pescara, mercoledì 20 febbraio dalle 15.00 alle 18.00 @laFeltrinelli via Trento. A cura di Silvia Pognante

Verona, giovedì 21 febbraio dalle 15.00 alle 18.00 @laFeltrinelli via Quattro Spade 2. A cura di Ilaria Peroni e Ilaria e Ilaria Bernecich

Bologna, lunedì 25 febbraio dalle 15.00 alle 18.00 @laFeltrinelli piazza Ravegnana 1. A cura di Elisa Turrini

 

Italian Writing Teachers è un gruppo di docenti di Lettere provenienti da regioni, città e scuole diverse, accomunati dalla passione per l’insegnamento, la voglia di mettersi in gioco e di far crescere ragazzi che siano scrittori competenti e “lettori a vita”.

 

Nella scuola italiana il tempo dedicato alla scrittura e alla lettura è sempre troppo poco e viziato da consegne quasi sempre astratte (il tema) che nulla hanno a che fare con il processo di scrittura autentico; la valutazione è incentrata principalmente sul prodotto e non sul processo; gli studenti hanno scarsissime possibilità di scelta e non sono realmente registi del proprio percorso di crescita.

Ciascuno di noi ha quindi sentito l’esigenza di ricercare e sperimentare nuove vie che portassero gli alunni a crescere davvero come lettori e scrittori.

Il metodo dell’Italian Writing Teachers si armonizza con le Indicazioni Nazionali per il Curricolo del MIUR, ponendo lo studente al centro del processo educativo: attraverso la didattica laboratoriale il docente segue ogni alunno nel suo personale percorso di crescita e lo accompagna nello sviluppo dell’abitudine alla riflessione metacognitiva.

Le radici del progetto sono da ricercare nella rivoluzione originata da Donald Murray (Teaching writing as a process, not product) nel 1972 e da Donald Graves (Childrens want to write) negli anni ’80.

A raccoglierne i frutti è attualmente il Teachers College Reading and Writing Project fondato e diretto da Lucy Calkins, docente di Letteratura per ragazzi presso la Columbia University.Le sue strategie didattiche si basano sulla scrittura e sulla lettura in classe.
Il suo approccio – incentrato su minilesson, consulenze individuali, tempo costante per la pratica autonoma e condivisione in gruppo – permette di accompagnare ciascuno studente nel proprio percorso alla scoperta della lettura  e della scrittura come chiave per conoscere il mondo, riconoscersi in esso e per trovare ed esprimere la propria voce.

Guarda il video